Crea sito

Project Scorpio vs Xbox One: per gli sviluppatori non ci sarà obbligo di parità del frame rate nemmeno nel multiplayer

In queste ore Bungie ha comunicato che Destiny 2 su PS4 Pro andrà, come sulle altre versioni console attualmente sul mercato (di Scorpio non possono ancora parlarne), a 30fps. Il motivo è che PlayStation 4 Pro non è abbastanza potente per garantire i 60fps:

PS4 Pro è super potente, ma non può far girare il nostro gioco a 60FPS. Utilizziamo una ricca simulazione della fisica, dove la collisione dei giocatori, il networking e altro non funzionerebbero.
PS4 Pro ha un’ottima GPU. Ed è per questo che lo faremo girare in 4K, no? Il problema è la CPU. La simulazione di Destiny deve contare su un’I.A. più avanzata, più mostri nell’ambientazione, veicoli, personaggi e proiettili: è parte della magia di Destiny. Ma è qualcosa di incredibilmente pesante da reggere per un hardware.

Questa dichiarazione, unita al fatto che delle caratteristiche della versione per Project Scorpio Bungie potrà parlarne solo in occasione dell’E3, ha fatto serpeggiare sul web l’ipotesi dei 60fps per la futura Xbox. Tra le discussioni che ne sono scaturite c’è stato anche chi ha sostenuto a priori l’impossibilità della cosa per via di un qualche vincolo di fps parity tra Xbox One e Scorpio che Microsoft imporrebbe agli sviluppatori. A quanto pare le cose non stanno così, ecco infatti come è intervenuto su Twitter Mike Ybarra (Corporate Vice President – Xbox & Windows gaming platform):

In pratica la totale libertà di scelta lasciata ai dev circa i modi di sfruttare la molta potenza aggiuntiva di Scorpio (che Microsoft è andata sostenendo fin da subito) è realmente totale sotto tutti i punti di vista; anche nel multiplayer gli sviluppatori non dovranno sottostare ad alcun obbligo di parità del frame rate tra Xbox One e Project Scorpio. Se vorranno, dunque, potranno adoperare i cavalli in più della prossima Xbox per offrire ai suoi possessori i 60fps nel multiplayer anche se per la versione One opteranno per i 30fps.

Qualcuno potrebbe storcere il naso perché nel competitivo online i possessori di Scorpio vanterebbero, nel caso di una scelta del genere da parte dei dev, un vantaggio su coloro che giocheranno con la One. Starà agli sviluppatori che decideranno di non sposare un approccio votato alla parità del frame rate mitigare queste disparità, ad esempio limitando il più alto numero di fps solo al multiplayer cooperativo.

Che sia chiaro, però, che la dichiarazione di Ybarra non va assolutamente presa come una conferma indiretta del fatto che Destiny 2 andrà a 60fps su Scorpio. Ammesso e non concesso che per l’engine adoperato da Bungie ciò sia tecnicamente possibile, non occorre dimenticarsi che di mezzo vi è sempre una partnership con Sony che potrebbe comunque far saltar fuori un “vincolo” di console parity, non interna alla famiglia Xbox ma tra questa e le piattaforme della concorrenza.

  • giuseppe sardo

    Infatti che gli frega a Bungie della parità di Xbox one, se non la cerca neanche Microsoft! Voglio giocarlo su One x a 60! Creiamo una petizione